3 Dicembre 2008 Cremona E-mail

Corso per medici, infermieri, operatori del 118.
Medici, infermieri ed operatori del 118, specie nelle ore notturne ed in particolare nei “Pronto Soccorso” sono spesso soggetti ad aggressioni violente da parte di persone ricoverate d’urgenza che sono sotto effetto di droghe od alcool.

In questi casi, se le Forze di polizia ritardano ad arrivare, bisognerà pure difendersi da questi soggetti che aggrediscono sviluppando una forza superiore al prevedibile.
Da queste considerazioni è nata l’esigenza per il personale sanitario di imparare un metodo di autodifesa che insegni loro ad agire in sicurezza e senza offendere gli ammalati.
Per iniziativa del Direttore Generale dell’Ospedale di Cremona, Prof. Piergiorgio Spaggiari, il giorno 3 Dicembre 2008, si è svolto il 1° Corso di autodifesa al quale hanno partecipato un gruppo di quindici operatori tra i quali medici ed infermieri del Pronto Soccorso che svolgono il loro compito in Psichiatria ed operatori del 118 dell’Ospedale di Oglio Po.
Al Corso, tenuto dal M° Giorgio Ciampi, ha prestato la sua collaborazione il M° Giuseppe Locantore che, oltre ad illustrare le finalità dello stesso, si è occupato di spiegare gli aspetti giuridico-tecnici relativi all'applicazione delle tecniche antiaggressione per consentire ai corsisti di agire in modo legale ed in sicurezza se aggrediti durante l’espletamento del proprio lavoro.
Nel 2009, visto il gradimento da parte del personale, si terranno altri Corsi di autodifesa in sicurezza. 

Visualizza le foto dell'evento

Leggi l'articolo della Cronaca di Cremona

 
< Prec.   Pros. >